8 cose da considerare prima di acquistare uno Smart TV

Marco Villata 30/9/2022

Guida acquisto di una smart TV

Quasi la totalità dei televisori venduti oggi sono considerati smart TV, detti anche TV connessi. Le smart TV rappresentano l'unione tra computer e intrattenimento con Internet integrato e una serie di applicazioni gratuite e a pagamento.

Ho realizzato questa guida all'acquisto per aiutarvui a determinare quale smart TV acquistare in base alle vostre esigenze, al vostro budget e alle vostre preferenze in fatto di intrattenimento.

Menu navigazione

Che cos'è una Smart TV?

Una smart TV incorpora un OS o sistema operativo che consente agli utenti di accedere a contenuti in streaming senza collegare un dispositivo esterno. Le smart TV sono molto apprezzate da chi ama guardare gli ultimi programmi su Netflix, Amazon Prime e altre piattaforme di streaming.

Con una smart TV è possibile accedere, gestire e visualizzare contenuti online e di rete. Quasi tutti i televisori venduti oggi sono considerati smart TV e molti produttori, tra cui LG, Sony e Samsung, vendono smart TV.

Una smart TV connessa può:

  • Applicare automaticamente gli aggiornamenti di sicurezza e di sistema per migliorare le funzioni e le prestazioni del televisore.
  • Connettersi in modalità wireless utilizzando Wi-Fi Direct, dove il dispositivo effettua una connessione di rete uno-a-uno, in modo da poter guardare qualsiasi cosa sia in riproduzione sul vostro smartphone mentre questo rimane in tasca
  • Trasmettere contenuti multimediali dal computer al televisore attraverso la rete domestica
  • Utilizzare applicazioni come Netflix, Stan, ABC iView e altre ancora da scaricare sulla smart TV, in modo da poter guardare i contenuti online senza dover acquistare un dispositivo aggiuntivo come Apple TV, una console di gioco o un lettore Blu-ray

Le 8 cose da considerare quando si acquista una Smart TV

Prima di procedere con l'acquisto di una smart TV, ci sono otto fattori chiave da considerare:

Quali sono le applicazioni che dovrebbe offrire una Smart TV?

Lo scopo principale di una smart TV è l'intrattenimento, per questo motivo le vostre preferenze di intrattenimento saranno un fattore fondamentale nella scelta di una smart TV. Servizi come Rakuten, Disney Plus, Netflix e Amazon Prime sono ampiamente disponibili su molte piattaforme, ma non tutte le smart TV supportano tutte le app.

Tutte le smart TV avranno alcune applicazioni preinstallate e la maggior parte di esse avrà app store dedicati dove sarà possibile selezionare e scaricare altre applicazioni. Ad esempio, le smart TV Samsung consentono di accedere al Samsung App Store, mentre le TV LG possono accedere all'LG Content Store. D'altra parte, gli smart TV Vizio hanno tutte le loro app preinstallate. Aggiungono nuove app tramite aggiornamenti, ma è necessario eseguire il cast o lo screen mirroring dei contenuti delle app non supportate.

Verificate che tutte le smart TV che state pensando di acquistare abbiano le app installate e disponibili per assicurarvi che le vostre preferite siano presenti. Oppure, prendete in considerazione un dispositivo come uno stick come Fire TV Stick per integrare le app non disponibili.

Quanto dovrebbe costare una Smart TV?

Indipendentemente dal vostro budget, dovreste essere in grado di trovare uno Smart TV alla portata di tutti. Tuttavia, un budget maggiore, sicuramente, consente di ottenere funzioni aggiuntive, dimensioni maggiori e risoluzioni più elevate. Potrebbe valere la pena di investire in una smart TV di prezzo più elevato per proteggere il proprio investimento dal futuro, ma se si ha bisogno di qualcosa di accessibile in questo momento, si potrà comunque trovare un dispositivo di qualità a un prezzo contenuto.

I prezzi variano molto a seconda dei produttori e dei modelli. Di seguito,nella tabella, vi riportiamo alcune linee guida generali per i prezzi delle smart TV, ma siete pazienti e acquistate in modo oculato si possono trovare dimensioni diverse e risoluzioni più elevate per la propria fascia di prezzo.

Fascia di prezzo Caratteristiche che TV dovrebebro avere
> 300 € Dimensioni: da 24 a 43 pollici (se ne trovate uno più grande a questo prezzo, potrebbe mancare di qualità).
Risoluzione:1080p, risoluzione HD o upscaling di basso livello.
Nota:cercate PC di fascia media scontati a questo prezzo.
> 600 € Dimensioni: da 42 a 55 pollici.
Risoluzione: Fino a 4K HDR.
Nota: anche se questi televisori possono supportare il 4K HDR, potrebbero non offrire la tecnologia di supporto, compresi pannelli, sistemi di illuminazione e processori, in grado di sfruttarlo al meglio.
> 1.000 € Dimensioni: da 42 a 65 pollici (la qualità può variare).
Risoluzione: Fino a 4K HDR.
Nota: a questo prezzo si trovano buoni televisori LCD di varie dimensioni con una qualità d'immagine decente. Si possono trovare anche modelli QLED e TV OLED di fascia bassa.
> 2.000 € Dimensioni: 48 pollici, 55 pollici e oltre (la qualità può variare).
Risoluzione: 4K HDR.
Nota: a questo prezzo, la qualità dell'immagine è migliorata e mette in risalto il materiale sorgente HDR.
> 5.000 € Dimensioni: Fino a 75 pollici o superiore.
Risoluzione: Fino a 8K.
Nota: a questo prezzo si trovano display in vetro flottante, array audio integrati e materiali di qualità superiore.
Esempi porte HDMI TV

Quali dimensioni deve avere il mio Smart TV?

Le dimensioni e la risoluzione hanno un effetto significativo sul prezzo di un televisore, quindi è essenziale considerare attentamente le dimensioni desiderate quando si acquista un nuovo smart TV.

Per determinare le dimensioni migliori di uno smart TV, è necessario misurare le dimensioni della stanza in cui verrà collocato il televisore, quindi decidere quale dimensione del display offre l'esperienza visiva desiderata senza sovrastare la stanza.

I televisori intelligenti sono disponibili in una gamma di dimensioni che varia a seconda del produttore. Le dimensioni più comuni sono 42 pollici, 50 pollici, 55 pollici, 65 pollici e 75 pollici (misurati in diagonale). Se si superano i 65 pollici si entra in una categoria di prezzo molto più elevata. Esiste anche un mercato di fascia estremamente alta che si rivolge a chi desidera smart TV da 80 o 85 pollici.

Anche se avete misurato la vostra sala TV, potreste avere difficoltà a immaginare esattamente come si inserirà il vostro smart TV. Non siete soli. Samsung, Sony, LG dispongono di applicazioni per la realtà aumentata che consentono ai clienti di visualizzare l'aspetto di un televisore in una stanza, anche UNIEURO fornisce questo servizio.

Esempi porte HDMI TV

HDMI e connessioni: Scegliere di più

Può sembrare un'idea superflua, ma prestate attenzione al numero di ingressi HDMI di un apparecchio. I produttori che cercano di ridurre i costi possono offrire meno prese HDMI sul retro. Queste porte possono esaurirsi rapidamente: Se si aggiungono una sound bar, un Roku o un Chromecast e una console per videogiochi, le porte utilizzate sono già tre.

Correlato: leggi la guida ali cavi HDMI

Se avete deciso di fare il grande passo e acquistare un televisore 4K Ultra HD, assicuratevi che le porte del televisore supportino almeno l'HDMI 2.0 per poter ospitare future sorgenti Ultra HD.

Il nuovo formato HDMI 2.1 ha iniziato a fare la sua comparsa sui televisori e, anche se i maggiori vantaggi del nuovo standard si vedranno nella trasmissione di contenuti 8K, ci sono ancora molte novità in arrivo sui televisori 4K.

Il miglioramento più importante è il supporto della frequenza di aggiornamento variabile (VRR), che introduce lo stesso tipo di corrispondenza della frequenza dei fotogrammi visto nelle tecnologie G-Sync di Nvidia e FreeSync di AMD. Adattando la frequenza di aggiornamento del televisore alla frequenza dei fotogrammi della sorgente del contenuto, in questo caso la scheda grafica della console o del PC, si ottiene un'azione più fluida e senza screen tearing.

Aggiunge inoltre frame rate più elevati per i video 4K e dati HDR più ricchi che consentiranno regolazioni a livello di scena per un controllo più preciso della retroilluminazione, oltre al supporto eARC. Ciò consentirà di trasmettere la migliore forma di formati audio Dolby Atmos alle soundbar e ai ricevitori AV compatibili.

Al momento, abbiamo visto che la funzionalità HDMI 2.1 è presente in un numero sempre maggiore di modelli, come quello della nostra recensione dell'LG CX OLED, che utilizza lo standard più veloce per tutte e quattro le sue porte HDMI. Quest'anno, inoltre, l'HDMI 2.1 apparirà su un numero sempre maggiore di televisori, con modelli di LG, Samsung e Sony.

Tenete d'occhio questa guida all'acquisto dei televisori per capire come l'HDMI 2.1 possa essere utile e se valga la pena aspettare l'anno prossimo.

Siete ancora confusi sulle diverse porte del vostro televisore? Date un'occhiata a "Le porte del TV spiegate": A cosa servono tutte le connessioni HDMI, USB e di altro tipo, per avere una visione più approfondita di ciascuna di esse.

In conclusione: Cercate almeno quattro porte HDMI e, se possibile, optate per il più recente formato HDMI 2.1. Per consigli sulla scelta dei cavi leggete la nostra guida ai cavi HDMI.

Una Smart TV deve avere il supporto per l'HDR?

La maggior parte dei migliori smart TV è dotata di una tecnologia di miglioramento delle immagini chiamata HDR (high dynamic range).

L'HDR mette in evidenza un elevato livello di dettaglio nelle parti più scure e più chiare di un'immagine e migliora la gamma dei colori. Si possono incontrare diversi formati HDR come HDR10, Dolby Vision, HDR 10+ e HLG (Hybrid Log-Gamma), ma se il display è dotato di supporto HDR, il gioco è fatto. Le differenze tra i formati sono minime.

Quale frequenza di aggiornamento deve avere uno Smart TV?

I display Smart TV offrono frequenze di aggiornamento di 60 o 120 Hz. Questa misura si riferisce al numero di volte in cui l'immagine viene aggiornata al secondo. Più volte viene aggiornata, più l'immagine rimane nitida e minore è la sfocatura del movimento.

Una frequenza di aggiornamento elevata è eccellente quando si guarda lo sport, ma bisogna fare attenzione quando si guardano film con frequenze di aggiornamento più elevate. I film visualizzati in questo modo possono assumere un aspetto che non riproduce quello del cinema.

È probabile che la frequenza di aggiornamento sia impostata su 60 Hz per la maggior parte dei contenuti, anche su un televisore di fascia alta.

Quali integrazioni dovrebbe supportare uno Smart TV?

Una delle caratteristiche più interessanti di una smart TV è la sua capacità di integrarsi con altri dispositivi intelligenti presenti in casa e di utilizzare i comandi vocali. Ad esempio, i televisori Android di Sony hanno Google Chromecast e Google Assistant integrati. Quindi, se avete una casa intelligente con molti dispositivi Google, un televisore Android vi permetterà di controllare i vostri dispositivi tramite il televisore.

Se in casa avete già dispositivi abilitati ad Amazon Alexa,come Echo Show o Echo Dots, l'acquisto di uno smart TV che integri Alexa ha senso.

Considerate la vostra casa, gli altri dispositivi e le vostre preferenze quando decidete se acquistare una smart TV che si integri con una particolare piattaforma.

Confronto risoluzione 2K, 4K e 8K

Quale risoluzione deve avere uno Smart TV?

La maggior parte dei televisori è disponibile in tre risoluzioni: 1080p, 4K e 8K.

Si consiglia di acquistare un televisore con risoluzione 4K per un utilizzo ottimale. I televisori con risoluzione 1080p vanno bene, ma sono obsoleti rispetto agli standard odierni e non c'è praticamente differenza di prezzo per un TV con risoluzione superiore.

I televisori con risoluzione 8K sono ora al posto dei televisori 4K: di fascia alta con un prezzo elevato. Molto probabilmente non è ancora il momento di acquistare una TV a 8K, perché i prezzi sono elevati e non ci sono molti contenuti (programmi televisivi o film) con risoluzioni sufficientemente elevate per notare una differenza nella qualità dell'immagine.

Il 4K, noto anche come Ultra HD, è un'ottima via di mezzo, in quanto si tratta di una risoluzione di alta qualità con molte opzioni accessibili. Inoltre, molti servizi di streaming e app offrono contenuti in 4K, quindi è possibile trarre il massimo vantaggio da ciò che offrono.

Chi dovrebbe acquistare una Smart TV?

Chiunque acquisti un televisore al giorno d'oggi dovrebbe prendere in considerazione una smart TV. Mentre i televisori standard possono essere meno costosi, le smart TV sono più accessibili che mai e offrono un maggior rapporto qualità-prezzo. È persino difficile trovare un televisore 4K che non abbia funzioni "intelligenti".

La migliore qualità dell'immagine e le funzioni ampliate, la connettività a Internet, le app, le integrazioni con la casa intelligente e molto altro ancora rendono le smart TV un prodotto da prendere in considerazione per chiunque sia alla ricerca di un nuovo televisore.

Cosa fare dopo aver acquistato uno Smart TV?

Portare a casa e installare la smart TV non è facile come collegare un televisore standard, ma è comunque semplice.

  • Scegliete il posto perfetto per la vostra nuova smart TV tenendo conto delle prese di corrente e dell'accesso a un segnale WI-Fi forte o di come collegare la TV via Ethernet.
  • Se necessario, aggiungete un'antenna o una connessione via cavo.
  • È necessario configurare un account per controllare e gestire le app, le funzioni e gli aggiornamenti. Durante la configurazione iniziale, è necessario familiarizzare con la ricerca, la selezione e l'installazione delle app e con le impostazioni del modello.
  • La maggior parte dei televisori intelligenti è dotata di applicazioni mobili di accompagnamento dell'utente. È probabile che sia necessario scaricare l'applicazione companion del televisore intelligente a un certo punto durante o dopo la configurazione.
  • Scegliere e organizzare le app disponibili, impostare una libreria di contenuti e scegliere i programmi da registrare. Potrebbe anche essere necessario accedere ai propri account di streaming.
  • Potrebbe anche essere necessario configurare altri dispositivi, come console di gioco, lettori multimediali, ecc.
  • Una volta impostate le funzioni di base, è possibile personalizzare l'esperienza regolando il colore, la luminosità e l'aspetto dei menu ed esplorare le funzioni esclusive della smart TV.

Altri suggerimenti per l'acquisto di una Smart TV

Non esiste una vera e propria "migliore" smart TV da acquistare, perché tutto dipende da ciò che si desidera e dalle proprie preferenze personali. Tenete a mente quanto segue:

  • Assicuratevi di sapere dove volete collocare il televisore e di avere accesso all'alimentazione, ai collegamenti via cavo e altro ancora.
  • Attenzione ai caminetti e ad altre fonti di calore che potrebbero danneggiare i componenti.
  • Prendete nota di tutto ciò che potreste aver bisogno di collegare al televisore. Nonostante i televisori intelligenti siano in grado di trasmettere una miriade di contenuti, non hanno un'unità DVD o Blu-ray installata. Assicuratevi che il televisore disponga di un numero sufficiente di porte HDMI se volete collegare qualcosa al televisore.
  • Prestate attenzione alla qualità del suono della smart TV e stabilite se avete bisogno di una soundbar o di un altro altoparlante.
  • Se intendete montare la smart TV a parete, valutate la possibilità di aumentare le dimensioni dello schermo, poiché il televisore sarà appoggiato alla parete e più lontano dalla vostra zona di seduta.
  • Prima dell'acquisto, verificate se il televisore supporta i vostri servizi di streaming preferiti.
  • Se state guardando uno smart TV in uno showroom, notate la luminosità dello schermo in una stanza molto illuminata.
  • Tenete d'occhio il vostro potenziale smart TV per verificare la presenza di saldi stagionali (come il Black Friday) e le fluttuazioni di prezzo per ottenere il prezzo migliore.

Come pulire lo schermo del TV

Se non si tocca lo schermo e non si lasciano impronte digitali, non c'è bisogno di nulla se non di una spolverata occasionale. Tuttavia, ci sono alcuni consigli per mantenere il televisore in buone condizioni.

Innanzitutto, non pulite il televisore mentre è acceso. Spegnetelo e lasciatelo raffreddare, altrimenti si verificheranno problemi di evaporazione che lasceranno più striature di quelle che state rimuovendo.

Per prendersi cura del televisore, ogni settimana è necessario:

  • togliere la polvere dalla cornice e dai bordi con un panno in microfibra asciutto</li>
  • eliminare delicatamente le impronte digitali e la polvere dallo schermo con un panno in microfibra umido (non spruzzare acqua direttamente sullo schermo) o con una soluzione per la pulizia dello schermo LCD
  • NON utilizzare detergenti multiuso o qualsiasi cosa che contenga candeggina o ammoniaca per pulirlo, né utilizzare oggetti appuntiti o taglienti.

Controllare anche le impostazioni per verificare che il televisore sia impostato per scaricare automaticamente gli aggiornamenti del firmware. In caso contrario, attivatela, poiché si tratta di un'importante funzione di sicurezza. Vale la pena di pulire il telecomando con un panno morbido e umido una volta al mese.

Domande frequenti

Come si scaricano le app su uno smart TV Samsung?

Per aggiungere un'app che non è già presente sullo Smart Hub della smart TV Samsung, navigare nella pagina iniziale o premere il pulsante Smart Hub del telecomando. Selezionare App > trova e seleziona l'app, quindi selezionare Installa, Scarica o Aggiungi a Home.

È possibile disinstallare YouTube su Samsung?

Il sistema Android è gestito da Google e l'applicazione YouTube viene fornita in bundle con il sistema. Inoltre, viene fornito con il motore di ricerca Google, l'app calendario, Gmail e le funzioni di Drive. È possibile rimuovere l'app YouTube dal telefono attraverso un processo di disinstallazione. È possibile aggiungere e rimuovere la maggior parte delle app a piacimento sul sistema Android.

È possibile danneggiare lo schermo del televisore pulendolo?

Una pulizia troppo energica o l'uso di un panno ruvido possono danneggiare rapidamente lo schermo. Spruzzare la soluzione direttamente sul televisore: Tutti i detergenti umidi devono essere spruzzati su un panno e poi strofinati sul televisore. Spruzzare direttamente sullo schermo può creare macchie difficili da rimuovere. Inoltre, si rischia di danneggiare i diffusori.

Come si puliscono gli schermi LED?

Non premere mai su uno schermo LCD o LED

La cosa migliore da fare è utilizzare una soluzione detergente non abrasiva come l'alcol isopropilico diluito con acqua pura o distillata. Spruzzate la soluzione su un panno in microfibra e strofinate delicatamente l'area con un movimento verso l'alto e verso il basso o da un lato all'altro.

Commenti