Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.273 del 9/30/2014
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Spettacolo
Foto Intervista a Danila Satragno, vocal coach dei “Big” italiani

Intervista a Danila Satragno, vocal coach dei “Big” italiani

Uscito in febbraio suo album Sanremo in Jazz

Nonostante venga travolta dalla grande grinta e voglia di fare di Danila Satragno, la vocal coah dei vip, non posso fare a meno di notare la cascata di tenerezza che la invade quando parla della sua allieva, Annalisa Scarrone, resa celebre dal talent-show “Amici”. 

Diplomata in pianoforte principale presso il Conservatorio "N. Paganini” di Genova e in musica jazz presso il “Conservatorio A. Boito” di Parma con il massimo dei voti, Danila attualmente svolge un'intensa attività concertistica, adattandosi con estrema duttilità a diverse formazioni che spaziano dal jazz alla musica contemporanea. 

La Voce l’ha intervistata per voi in seguito all’uscita del suo nuovo album di dieci brani che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo, riadattati in chiave jazz, alla cui realizzazione hanno collaborato musicisti come Franco Cerri, Dado Moroni, Rosario Bonaccorso, Nicola Angelucci e Max Ionata.

A febbraio è uscito Sanremo in jazz. Come nasce l’idea di creare un album del genere?
Era già un progetto del gruppo di jazz di cui faccio parte, composto dai migliori artisti italiani. Avevamo il sogno di comporre un album in chiave jazz già qualche anno fa e l’abbiamo realizzato con un disco intitolato “Un lupo in darsena”, dove abbiamo cantato cover anche di alcuni brani di Fabrizio De Andrè con cui ho lavorato per diverso tempo. Da lì è scaturita la voglia di tradurre la canzone italiana nel linguaggio jazzistico. 

La sua lunga esperienza di vocal coach per professionisti e per giovani talenti l’ha portata ad elaborare l’esclusivo metodo VOCAL CARE®, di cosa si tratta?
Si tratta di un sistema molto innovativo, un nuovo modo per approfondire la vocalità sia parlata che cantata con esercizi molto rapidi che portano ad un risultato garantito, adatto anche per i big che devono allenare la voce compatibilmente alle tournée e ai diversi impegni.
Ho scritto il libro Accademia di Canto a quattro mani con un grande medico della voce il Dottor Franco Fussi che ha curato la parte scientifica, mentre io ho curato la parte dell’allenamento. Questa metodologia ora viene utilizzata da star internazionali e non solo.

Nel corso della sua carriera, ha collaborato con importanti musicisti italiani e internazionali. C’è qualcuno che le è rimasto particolarmente nel cuore?
Sicuramente Mango, Rossana Casale e Fabrizio De Andrè. 

Come vocal coach ha seguito e segue Annalisa Scarrone, che ha partecipato a Sanremo…
Infatti ho sentito questo Festival molto vicino anche per questo. Lavoro con Annalisa da quando era piccola: le ho fatto fare i primi concerti, l’ho avvicinata ad un certo tipo di musica e sono arrivati degli ottimi risultati. La mia Anna ha preso il volo, ma era giusto che le stessi vicina in un’occasione così importante come Sanremo. 

Che consiglio vorrebbe dare ai numerosi giovani che desiderano cantare e dedicarsi alla musica?
Sicuramente consiglierei un approccio professionale e approfondito. I ragazzi hanno preso coscienza dello studio del canto e della musica, non si trovano giovani improvvisati. Anzi, sono molto competitivi.
Un pizzico di fortuna ci vuole, bisogna essere nel posto giusto al momento giusto, tuttavia bisogna arrivare a quel momento preparati e combattivi. È il modo migliore per cogliere questa fortuna al volo. 

Che progetti hai per il futuro?
A breve partirà un altro mio progetto: ho inventato una macchina particolare per riuscire a cantare meglio e in modo. Verrà commercializzata a breve e si chiama NNG, neck no gravity.
Per il resto, sogno di continuare a fare con successo quello che sto facendo adesso e farlo sempre meglio, cercando di essere sempre più capace di accogliere le richieste che mi vengono fatte.
Desidero conservare la mia voce per proseguire la mia carriera artistica perché solo continuando ad essere artista posso comprendere meglio le problematiche di un altro, solo vivendone da vicino le esperienze posso essere d’aiuto. 


Sara Tamburini
8/3/2013








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Provider-distributore: Blueitech - Via Ticino, 30 Monza - data centre Via F. Testi, 7 Milano - REA Monza e Brianza 1735555. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.