Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.294 del 10/21/2014
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Focus
Foto Difendere la liberta' di pensiero e' un dovere di tutti

L'accusa allo specialista Nasa risale al 2009

Difendere la liberta' di pensiero e' un dovere di tutti

La storia di David Coppedge, "reo" di aver condiviso il progetto intelligente

Difendere la libertà di pensiero è un dovere di tutti ed è per questo che riporto l’ennesima notizia per cui uno specialista di sistemi informatici del Jet Propulsion Laboratory della Nasa in California, David Coppedge, e’ stato richiamato e poi degradato in quanto ha condiviso un Dvd scientifico sul progetto intelligente.

L’accusa fatta a Coppedge è quella di essere dirompente sul posto di lavoro in quanto avrebbe promosso la religione. La figura dello specialista è molto importante in quanto era a capo della squadra per la progettazione della sonda spaziale Cassini JPL; il tutto è avvenuto nel 2009, noi sappiamo di questo ennesimo oltraggio alla libertà di pensiero solo oggi in quanto si è aperta una causa nel tribunale della California.

Coppedge ha affermato che egli è stato illegalmente molestato, degradato e umiliato solo perché ha manifestato idee "sgradite".

C’è da chiedersi se realmente gli Stati Uniti sono un paese libero, già leggendo i saggi di Gore Vidal si potrebbero avere molti dubbi ma come sempre non sono le parole a contare ma i fatti e anche in questo caso è dimostrato il pregiudizio sulla ricerca di una diversa possibilità sulle origini dell’uomo. La realtà è una sola, la scienza non cerca più la verità.

Il fatto ancora peggiore è che il progetto intelligente non è una religione, ma un tentativo di dare una diversa spiegazione dei dati scientifici ufficiali.

Gli evoluzionisti ci dicono “l’unica interpretazione possibile è quella materialista, tutto il resto non è ammissibile”.

La scienza e la ragione non procedono in questa direzione, sono i fatti a stabilire quale interpretazione è la più valida e non una aprioristica decisione da parte di uomini offuscati dalla loro ideologia.

Fabrizio Fratus
11/12/2011








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Provider-distributore: Blueitech - Via Ticino, 30 Monza - data centre Via F. Testi, 7 Milano - REA Monza e Brianza 1735555. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.